Biografia

Andrea Raso

Andrea Raso (detto Bradsorph o Brazy, Reggio Calabria - 1980) vive fino circa i primi ventanni della sua vita nella cittadina di Villa San Giovanni (RC). Sin dalla più tenera età si avvicina da ascoltatore al rock italiano, per poi passare alle star internazionali dell'hard rock. A 15 anni inizia a studiare chitarra e si avvicina a generi come il blues e il country. Quasi contemporaneamente forma i Thuders Track, (divenuti poi Flaregun) con cui (come capita agli esordi) allieta le feste patronali per il modesto compenso di una birra e un panino con la salsiccia (o in alternativa con le frittole).
Andea Raso Dopo l'avventura con i Falregun insieme ad altri elementi forma i Dustland, con il quale incide l'album Dowing in decay, che riscuote un discreto successo sulle riviste specializzate e sulle fanzine.
Nel frattempo si trasferisce a Catania. I proggetti musicali catanesi non arrivano ad una conclusione, ma l'ambiente (musicale e universitario) facilita una crescita sia umana che musicale dove scopre i cantautori italiani e la musica folk. In questo periodo trascura in parte la chitarra elettrica per dedicarsi all'acustica.
Nel 2009 si trasferisce a Roma dove incide la chitarra acustica in un pezzo dell'artista (e amica sin dai tempi dei Flaregun) Marvena. Nel settembre arrangia e pubblica il singolo Il Falegname scritto da Giovanni Torrisi. Successivamente pubblica Q di Picche. Negli ultimi periodi si riavvicina al blues piĆ¹ arcaico, che influenza notevolmente il suo stile e la scelta dei suoi strumenti, e le nuove composizioni.

Bisogna prendersi poco sul serio per non sembrare ridicoli

Andrea Raso